Salta al contenuto

C. Direttivo C. Direttivo

Andrea Vicino
Presidente

Giancarlo Tesini 
Presidente Onorario

Arrigo Borgatti
Vice Presidente

Marco Calamai
Vice Presidente

Enrico Righini
Tesoriere

Don Davide Baraldi
Direttore

Franco Andriani
Consigliere

Stefano Gamberini
Consigliere

Federica Palumbi
Consigliere

Gabriele Pozzi
Consigliere

Filippo Zanfanti
Consigliere

Società ginnastica Fortitudo 1901 Società ginnastica Fortitudo 1901

All’inizio del secolo una società sportiva che avesse nei suoi piani il proposito di costruirsi una sede propria era il più delle volte destinata a vedere fallita questa nobile aspettativa. Le rare capacità necessarie a tradurre un tal sogno in realtà erano tutte presenti nell’eccezionale figura di Don Raffaele Mariotti.

Fu lui a volere fortemente quella prima sede per la Fortitudo in Via San Felice, lì dove si trova ancora oggi nella sua seconda versione e, ovviamente, fu lui che procurò la maggior parte dei finanziamenti necessari a costruirla grande, bella e funzionale. C’erano una palestra, dedicata al Benefattore Monsignor Petro Canetoli e un teatro nel quale la filodrammatica della Fortitudo poteva esibirsi. C’era un piccolo stadio all’aperto per gare ginniche con ai bordi due belle tribune dedicate rispettivamente a Benedetto XV e ad un altro grande Benefattore, il Rag. Pietro Casolini. Nella costruzione non erano state dimenticate la Cappella, il Circolo ricreativo, gli uffici e l’abitazione del Direttore che allora era lo stesso Don Mariotti.

Di quel complesso oggi non rimane pressoché nulla: solo una piccola parte del muro della Tribuna Casolini che fa attualmente da sfondo alla Via Lenzi. Demolito in prima parte dal piccone del “regime” per far posto alla costruzione di un ospedale che non venne mai edificato e poi raso al suolo dai bombardamenti aerei degli anni ’40 particolarmente pesanti in quella zona di Bologna. Ma in Fortitudo non c’erano solo dei muri, c’era soprattutto un’idea, quella del Fondatore e quella è sopravvisuta a tutto ed è grazie a lei che tante persone si sono date da fare per ricostriure nell’immediato dopoguerra tutto ciò che era possibile riparare.

Molti ricordano con quale furore Don Lino Sabbioni, Direttore della Fortitudo dal 1948 al 1953, dirigeva i lavori di sgombero delle macerie e di ripristino dell’intera area. Al nuovo Direttore ci volle poco a capire in che gruppo di gente era capitato, gente educata dal metodo di Don Mariotti ad affrontare con serena fermezza ogni tipo di avversità, gente con dentro una gran forza di volontà. Subito dopo la guerra i mezzi non c’erano, ma la ricostruzione della sede non era sufficiente; l’idea fissa di tutti era quella di costruirne una completamente nuova.

Fu un’operazione assai complessa per i vincoli che il nuovo Piano Regolatore della città imponeva, l’esproprio dei terreni dalla parte di Via Lenzi creò molte perplessità sulla riuscita, ma fu un giovane architetto, Umberto Maccaferri, in biancoblu fin da ragazzo, che seppe progettare la soluzione giusta. Non potendo più avere le aree all’aperto, si sarebbe costruita una palestra anche sottoterra. Nel 1965 cominciarono i lavori che procedevano in due direzioni parallele, ma differenti: da una parte seguivano i lavori degli immobili e dall’altra quella per la sede sociale e la palestra seminterrata.

Intanto come Presidente dell’Opera dei Ricreatori a Mons. Vincenzo Galletti era subentrato Mons. Alfonso Bonetti che proseguì con la stessa determinazione del suo predecessore la realizzazione del nuovo complesso immobiliare e sopratutto della nuova sede per la Fortitudo che venne inaugurata all’inizio del 1969.

Ultime News Ultime News

Festa di chiusura anno sportivo

Festa di chiusura anno sportivo Tuesday, 2 June, 2015 Gentili Famiglie, Cari Atleti, quest’anno ricorre il centenario della Sessione Calcio della S.G. Fortitudo, essendo stata giocata...

Camp Fortitudo 2015

Camp Fortitudo 2015 Tuesday, 2 June, 2015 Gentile Famiglia, la Fortitudo calcio organizza nel mese di Giugno alla Salus di via Frassinago un Camp di calcio  “IMPARIAMO LA TECNICA DEL...